61° Simposio AFI, intervista a Maria Luisa Nolli

Con il passaggio da molecola a cellula, le terapie avanzate cellulari sono destinate a imporre un nuovo paradigma in medicina anche grazie al profondo coinvolgimento delle attività di ricerca in tutte le fasi del loro ciclo di vita

143

61° SIMPOSIO AFI
Il Mondo Farmaceutico: i paradigmi di una Nuova Era
8-10 giugno 2022
Palacongressi di Rimini

Rivoluzione biotech

La rivoluzione iniziata trent’anni fa con gli anticorpi monoclonali e le proteine ricombinanti ha ora raggiunto il suo apice grazie alle terapie avanzate, che hanno completamente cambiato il paradigma della medicina. La natura stessa di questi farmacibasati su cellule anziché su molecole di sintesi modifica completamente l’iter di sviluppo ed è destinata ad avere un impatto significativo anche sui modelli di ricerca.

Proprio il profondo carattere innovativo di questi farmaci rende necessario un coinvolgimento delle attività di ricerca durante tutte le fasi del loro sviluppo, anche oltre l’autorizzazione in commercio, con la sorveglianza post-marketing.

Della trasformazione in atto abbiamo discusso con Maria Luisa Nolli, del comitato scientifico di AFI e Ceo di NCNBioche modererà la sessione II del Simposio AFI 2022, dedicato alle biotecnologie.

 

 

Sessione II

Il valore della ricerca per il paziente: il ruolo delle biotech.

8 giugno, ore 15.00

Sala della Piazza

Scarica il programma completo del Simposio